Unsicolf un valido aiuto nella gestione del rapporto domestico

News generiche

Datori di lavoro domestico esclusi dalla certificazione unica

640)

Datori di lavoro domestico esclusi dalla certificazione unica poiché non sostituti di imposta.

Da diversi anni i lavoratori domestici rappresentano una nuova figura professionale sempre più richiesta, crescono pertanto le tutele. Si avvicina la scadenza della nuova certificazione unica dei redditi e giungono due novità dall’Agenzia delle Entrate. La “certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente”, o cosiddetta “CU”, sostituisce, da quest’anno il CUD  e attesta l’ammontare dei compensi e/o retribuzioni corrisposte durante l’anno ai lavoratori dipendenti, autonomi o parasubordinati. Questa novità, però, non riguarda i datori di lavoro domestici, coloro cioè che hanno alle proprie dipendenze collaboratori domestici, badanti o baby-sitter, i quali rimarranno ancorati alla precedente normativa , continuando a consegnare ai propri lavoratori la Dichiarazione Sostitutiva del Cud. Per coloro i quali continuano a percepire redditi da pensione e lavoro dipendente i dati certificati fino allo scorso anno saranno comunque presenti nel nuovo documento introdotto con la riforma della dichiarazione precompilata, anche se in forma più dettagliata. La Certificazione in sé, al di là dei singoli casi, rappresenta un’evoluzione del vecchio Cud, essendo stata appunto elaborata per inglobare più informazioni contemporaneamente, e di diversa natura. Le date di consegna sono quelle già note:
• 28 febbraio di ciascun anno ai contribuenti (nel 2015, però, il termine slitta al 2 marzo perché il 28 cade di sabato)
• ed entro il 7 marzo all’Agenzia delle Entrate per la predisposizione del 730 precompilato (anche in questo caso il termine slitta al 9 perché il 7 è sabato).

Vuoi altre informazioni sull’argomento?

Inviaci il tuo messaggio e sarai ricontattato

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Lascia un commmento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti altre news