Unsicolf un valido aiuto nella gestione del rapporto domestico

News generiche

Bonus bebè

Nella legge di stabilità detrazioni baby sitter e badanti

Stando alla Legge di Stabilità 2015 il cosiddetto “bonus bebè”, consistente nell’erogazione di un assegno pari a 960 euro annui (80 euro al mese) a decorrere dal mese di nascita o adozione fino al compimento del terzo anno di età, spetta ai genitori che, nel corso dell’anno solare precedente la nascita o l’adozione del figlio, hanno avuto un reddito del nucleo familiare assoggettabile ad Irpef (articolo 2, comma 9, decreto legge 13 marzo 1988, n.69) nel complesso non superiore a 90mila euro non vi è, invece, limite di reddito se si tratta del quinto o ulteriore figlio per ordine di nascita o ingresso nel nucleo familiare in seguito ad adozione.

Legata all’infanzia la Legge di Stabilità 2015 propone un’ulteriore agevolazione fiscale ossia, la deduzione dal reddito complessivo, nel range annuale di 1.549,37 euro, dei contributi previdenziali pagati per le baby sitter.

Non vi è limite di reddito per questa deduzione, destinata anche alle colf e alle badanti, per le quali inoltre, è possibile detrarre anche il 19% delle relative spese sostenute a patto che il reddito complessivo, del sostenente spesa, non superi i 40.000 euro.

Lascia un commmento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti altre news